Menu

Bufera calcioscommesse: partite truccate e 16 arresti

  • Scritto da David Bet   Condividi  
Bufera calcioscommesse: partite truccate e 16 arresti

Sedici persone, tra cui ex giocatori di Serie A, calciatori di serie minori ancora in attività e dirigenti di società, sono stati arrestati dalla polizia a conclusione di un'indagine sul calcioscommesse condotta dalla squadra mobile di Cremona. Gli arrestati avrebbero fortemente condizionato negli ultimi mesi il risultato di alcuni incontri dei campionati di serie B e di Lega Pro. In manette anche Beppe Signori.

 

Calcioscommesse: partite truccate e 16 arresti

Oltre a Beppe Signori, sono coinvolti in questa operazione altri personaggi conosciuti nel mondo del calcio nostrano,tra i quali alcuni atleti ancora in attività. Come il difensore dell'Ascoli Vittorio Micolucci e il suo compagno di squadra  Vincenzo Sommese, oltre a Gianfranco Parlato, ex giocatore di serie B e C, attualmente collaboratore del Viareggio calcio. Sommese, ex capitano dell'Ascoli, era stato messo fuori rosa già lo scorso inverno dalla società bianconera. Micolucci ha invece contribuito fino alla fine del campionato, domenica scorsa, alla salvezza conquistata dall'Ascoli. Entrambi sono stati arrestati ad Ascoli. Parlato a Grottammare. Arresti anche per l'ex calciatore Mauro Bressan, 40 anni. L'ordinanza all'ex centrocampista di Fiorentina, Genoa, Venezia, Foggia, Bari, Cagliari e Como è stata notificata oggi nella sua abitazione di Cernobbio dalla squadra mobile comasca. Bressan ha vinto la coppa Italia del 2001 con la Fiorentina e ha poi concluso la sua carriera in Svizzera.

Tra gli indagati c'è anche Stefano Bettarini, già più volte coinvolto nel giro del calcioscommesse e delle partite truccate insieme all'amico Antonio Marasco (ex Modena e Venezia). La carriera calcistica di Bettarini subì un brusco stop proprio a causa di questi scandali.

Bonus scommesse SNAI

Tra gli aspetti emersi  nel corso dell'indagine anche i metodi usati per condizionare i risultati degli incontri. Come i calmanti dati ai calciatori, in modo che giocassero al di sotto delle loro possibilità. L'episodio si sarebbe verificato alla fine del campionato scorso della Lega Pro e coinvolgerebbe la Cremonese. In occasione di una sfida importante, uno degli indagati avrebbe messo nelle bibite a disposizione dei calciatori prima e durante l'incontro un calmante per 'addormentarli' e peggiorare le loro prestazioni. Al termine della partita cinque giocatori e un massaggiatore della squadra si sarebbero sentiti male. Da quell'episodio sarebbe scattata l'indagine che ha portato agli arresti di oggi.

Gli investigatori suppongono che nella stessa organizzazione ci fosse un gruppo più avveduto che cercava di condizionare giocatori e dirigenti di Serie A. In particolare ci sarebbe una risultanza su Inter-Lecce, tentativo non andato a buon fine: l'idea era quella di giocare sulla goleada dell'Inter.

QUESTI I NOMI DEI GIOCATORI O EX GIOCATORI COINVOLTI

  • Beppe Signori (ai domiciliari)
  • Vincenzo Sommese - Ascoli (domiciliari)
  • Vittorio Micolucci - Ascoli
  • Mauro Bressan - Como
  • Gianfranco Parlato - (in carcere)
  • Antonio Bellavista - ex Bari (in carcere)
  • Marco Paoloni - Benevento

 

starvegas bonus scommesse senza deposito

 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI!
Condividi questo articolo, scegli il tuo social network preferito!



Valutazione attuale: nessuna valutazionenessuna valutazionenessuna valutazionenessuna valutazionenessuna valutazione / 0

Scarso  Ottimo 

Sezioni

Seguici