Menu

Introduzione al Dutching e Calcolatore Dutching gratis

  • Scritto da Simone Bettarini   Condividi  

Nelle scommesse, il termine Dutching significa spalmare il rischio di perdita su un certo numero di eventi, puntando su uno o più opzioni. Il calcolatore di Dutching che vi presentiamo calcola gli stake da puntare su ogni evento in maniera tale da ottenere lo stesso profitto se uno di questi risulta vincente.

 

Bonus scommesse Betflag

INTRODUZIONE AL DUTCHING

La logica che sta dietro alla tecnica del Dutching fu originariamente concepita da Arthur Flegenheimer (alias Dutch Schultz) e da questi prese il nome.

La strategia è proficua quando lo scommettitore è in grado di ridurre il numero di potenziali eventi vincenti. Ad esempio, quando in una corsa di cavalli si possono scartare alcuni nomi o quando in una partita di calcio si possono scartare alcuni risultati esatti.

Le tecniche di dutching, quindi, sono spesso usate per trovare due o più selezioni potenzialmente vincenti in una corsa o un evento sportivo.

Ovviamente, il dutching è applicabile a tutti gli sport e i mercati. Si pensi, ad esempio, ai mercati antepost. Quante volte si sa già in partenza chi potrà vincere (e chi non) un GP di Formula 1, un torneo di tennis o un campionato di basket?

E' una tecnica utilissima, quindi, quando si sa chi non potrà vincere ma si è indecisi su chi potrà farlo. Spesso viene utilizzata sul betting exchange perchè si può operare sia in modalità "Punta", sia in modalità "Banca". Naturalmente, le due modalità sono complementari.

Qui di seguito, vi presentiamo un utilissimo calcolatore per la strategia del dutching e, più in basso ancora, due esempi di uso del calcolatore di Dutching: nel Multiback puntiamo sui possibili vincitori, nel Multilay banchiamo quelli che per noi sono perdenti sicuri.

CALCOLATORE DUTCHING




Bonus scommesse Betflag


ESEMPIO: Dutching dei Vincenti – Spalma le tue scommesse sui probabili vincenti

Questo esempio fa riferimento ad una Gran Premio di Formula 1 in cui, secondo la nostra analisi, la scelta del vincente è ristretta a 3 piloti: Alonso (4.00), Hamilton  (7.00) e Vettel (15.00). Ipotizziamo che le quote siano prese da Betfair e che ci sia ampia liquidità disponibile su queste quote. Il nostro budget è di 500€ in totale.  

Inserendo questi parametri nel Multiback, se uno di questi piloti vincesse avremmo un profitto di 558.68€, ossia una percentuale di guadagno del 111.74% che, in realtà, significa che stiamo puntando sul trio Alonso-Hamilton-Vettel a quota 2.12. Le puntate da piazzare su ogni pilota vengono indicate nella colonna 'Stake'.

 

ESEMPIO: Dutching dei Perdenti – Spalma le tue scommesse sui probabili perdenti

Questo esempio fa riferimento ad un torneo di tennis in cui la nostra analisi ci porta a pronosticare  Murray (11.00), Wawrinka (16.00) e Tsonga (21.00) come tennisti (quasi) sicuri di non vincere il torneo. Vogliamo rischiare un massimo di 100€ sul fatto che nessuno dei 3 vinca il torneo.

Il Multilay, quindi, ci istruisce sulle puntate da piazzare sul betting exchange (stiamo parlando, infatti, di bancare i tennisti perdenti).  Banchaimo Murray per 9.55€, Wawrinka per 6.56€ e Tsonga per 5.00€. Il profitto negativo nella colonna 'Profit' ci mostra quanto perderemmo se uno di questi 3 tennisti malauguratamente vincesse il torneo. L'esposizione è di circa 79€ per tutti e 3 i tennisti (ovviamente soltanto uno può vincere). Se nessuno dei 3 vincesse, invece, avremmo un profitto di 21.11€ che corrisponde alla somma degli stake delle bancate. Ciò significa che stiamo praticamente scommettendo sull evento "Murray, Wawrinka e Tsonga non vincono" a quota 2.20.

 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI!
Condividi questo articolo, scegli il tuo social network preferito!



Valutazione attuale: nessuna valutazionenessuna valutazionenessuna valutazionenessuna valutazionenessuna valutazione / 0

Scarso  Ottimo 

Sezioni

Pronostici

Bonus

Risorse

Seguici